News IT

Come Saremo – Recensione del libro

130

La tecnologia legata all’evoluzionismo

Recensione del nuovo libro di Telmo Pievani e Luca De Biase “Come saremo”, Cadice edizioni 2016

Ancora una volta Telmo Pievani definisce l’aiuto che una visione del mondo evoluzionistica ci da nel leggere il nostro e il tempo futuro.

Nel suo nuovo libro “Come saremo” (Codice, 2016) scritto a quattro mani con Luca De Biase, scrittore e giornalista esperto di nuove tecnologie, ha affrontato il tema dell’evoluzione della tecnologia e di quale è (e sarà) il rapporto dell’uomo con le tecnologie.

E’ infatti sempre più evidente l’impatto che le tecnologie hanno avuto sulla nostra possibilità di allargare le aree in cui possiamo vivere, così come i danni che le attività antropiche hanno sull’ambiente.

L’idea fondamentale del libro è quella di ricorrere all’evoluzione non solo come teoria, ma anche come metodo di analisi. L’approccio evoluzionistico non è semplicemente un metodo di ricerca adatto all’interpretazione della diffusione e diversificazione delle forme di vita sul pianeta, ma è anche utilizzabile come generatore di metafore applicabili al progresso tecnologico.

L’approccio evoluzionistico mira infatti a ricostruire le cause e le traiettorie dei processi di trasformazione e, ridotto ad una forma semplificata, si basa sulla comparsa di mutazioni (variazione), diffusione/trasmissione di informazione (ereditarietà) e definizione di quali parametri decidono il successo differenziale delle mutazioni (selezione).

Al livello della tecnologia, l’approccio evoluzionistico permette quindi di analizzare le componenti strutturali della spinta innovativa (intese come capacità di immaginare/vedere qualche cosa che ancora non esiste), di identificare il contesto abilitante per avere la liberà di innovare e di disporre della capacità di competere nel mercato per far risultare di successo la propria idea.

Un libro non facile, ma che permette di entrare in un visione approfondita e particolare nel rapporto fra uomo e tecnologia.

About the author / 

Stefano Capasso

Iscriviti al blog tramite e-mail